Màt - Settimana della salute mentale 2014
VENERDÌ 16 OTTOBRE • Anteprima
MODENA

Ore 14.00-19.00

Seminario

La crisi dei DSM nella Sanità delle Regioni
[ECM]

Intervengono: Fabrizio Starace, Francesco Amaddeo, Elisabetta Rossi. Nino Cartabellotta. Tavola Rotonda: Raffaele Barone, Claudio Cetti, Marco D’Alema, Vito D’Anza, Renzo De Stefani, Walter Di Munzio, Andrea Materzanini, Roberto Mezzina, Paolo Peloso, Gianfranco Pitzalis, Domenico Semisa, Beppe Tibaldi

Sala Consiliare Provincia di Modena  Viale Martiri della Libertà 34

——————————————————————————————————————————————

Ore 21.00

Il Teatro

Voglio vivere alla grande

Spettacolo teatrale della Compagnia Instabile UOCSM Puglianello e Morcone – ASL Benevento, in collaborazione con Cooperativa Sociale La Fabbrica dei Sogni – Telese (BN)

Lo spettacolo è la rappresentazione di un viaggio fantastico attraverso tutte le produzioni precedenti della Compagnia Instabile. Una sorta di percorso artistico e umano di un gruppo di persone molto diverse ed eterogenee, le quali trovano nel rispetto e nella bellezza un modo di stare insieme, e che nella memoria riprendono lo slancio per continuare l’esperienza. “La memoria è l’unica possibilità che abbiamo per mantenere la rotta”.

Teatro dei Segni – via San Giovanni Bosco, 150

——————————————————————————————————————————————

SABATO 17 OTTOBRE • Giornata inaugurale
MODENA

Ore 9.30-13.30

Cerimonia inaugurale

Saluti delle autorità

Introduzione ai lavori

Massimo Annicchiarico, Direttore Generale AUSL Modena Tilde Arcaleni, Presidente del Comitato Utenti Familiari Operatori Angelo Bagni, Presidente Associazione Idee in Circolo Fabrizio Starace, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Modena

Relazioni d’apertura

Stefan Priebe, Professore di Psichiatria Sociale e di Comunità presso l’Università di Londra “The political mission of psychiatry”
Angelo Barbato, Epidemiologo e Psichiatra dell’Istituto Mario Negri di Milano “La partecipazione della Comunità nelle Politiche di Salute Mentale”
Interviene Pietro Barbieri, Presidente del Forum Nazionale Terzo Settore
Coordina Ivana D’Imporzano, Giornalista TRC TV

Auditorium Fondazione Marco Biagi – Viale Storchi, 2

@Buk Lab

——————————————————————————————————————————————

Ore 17.30

Aperitivo in centro

Documento di Entità

promosso da Cooperativa Sociale Coopattiva e CSS (Consorzio di Solidarietà Sociale di Modena)

Presentazione di una mostra fotografica “documento di Entità” con intervento dell’artista e aperitivo. E’ prevista l’esibizione di un gruppo musicale. La mostra sarà allestita per tutta la durata della Settimana della Salute Mentale all’interno degli spazi del Mercato Albinelli. Seguirà dibattito sulla fotografia come strumento di inclusione sociale a cui partecipa Antonello Turchetti.

Presso Mercato Albinelli

——————————————————————————————————————————————

Ore 18.00-20.30

Cibo e benessere

Feed your mind: l’alimentazione che promuove il benessere psicofisico

Intervengono: Fedra Ottolini, Giovanna Bosco, Barbara Menozzi, Elisabetta Blasi, Silvia Ferrari

Incontro promosso da Clinica Psichiatrica Università di Modena e Reggio Emilia L’evento si propone di illustrare le proprietà benefiche di alcuni prodotti della tradizione alimentare modenese, in particolare rispetto alla promozione del benessere psico-fisico. A partire da una lettura divulgativa da parte di un esperto alimentarista, potranno essere descritte evidenze derivanti dalla ricerca scientifica contemporanea relative ad alcuni tipici alimenti modenesi, come l’aceto balsamico, il lambrusco, il parmigiano reggiano. Si discuteranno anche aspetti legati allo stile di vita, alla convivialità ed alla promozione del well-being tramite l’alimentazione.

La Bicicletta – Via Sant’Eufemia 26, Modena

——————————————————————————————————————————————

Ore 18.00-20.00

Film

Proiezione dei documentario “Mission to Lars”

Promosso da Associazione Italiana Sindrome X-Fragile

Introduzione a cura del dott. Antonio Percesepe, Genetica Medica, Policlinico Universitario di Modena
saluto di Donatella Bertelli, presidente Associazione Italiana Sindrome X-Fragile

Il film racconta la storia vera di un ragazzo affetto dalla sindrome X-Fragile e di come i suoi fratelli Kate e Will organizzano un viaggio insieme per realizzare il suo sogno: incontrare Lars il batterista dei Metallica. Un’occasione per il pubblico di conoscere la sindrome X-Fragile nei suoi aspetti peculiari e per riflettere sui sentimenti dei fratelli di persone disabili.

Film in lingua inglese con sottotitoli in italiano. Disponibile traduzione simultanea con auricolari.

Aula Magna Centro Servizi della Facoltà di Medicina e Chirurgia, via del Pozzo 71 Modena

——————————————————————————————————————————————

Ore 19.00

Solidarietà

Notte dei senza dimora

promossa da Associazione Porta Aperta Modena, Avvocato di Strada Modena, Associazione IntegriaMO, Associazione Volontari Pubblica Assistenza Croce Blu Modena, City Angels Modena, Croce Rossa Modena, CSI Modena Volontariato, Gruppo Comunale di Volontari di Protezione Civile di Modena

“Cena con i senza dimora” e fotografie di Luigi Ottani. Per tutta la giornata saranno attivi in città punti di raccolta di coperte (per informazioni: www.porta-aperta.org)
Da diversi anni, in concomitanza con la Giornata Internazionale di lotta alla Miseria, si tiene in Italia la “Notte dei Senza Dimora”. L’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni alla situazione delle persone senza dimora. Quest’anno, in occasione di EXPO, l’appuntamento avrà una particolare rilevanza nazionale, con iniziative a Milano e in tutte le principali città italiane.

Piazza XX Settembre

——————————————————————————————————————————————

Ore 20.00

Il Teatro

Proditores proditoque (chi tradisce chi?)

spettacolo teatrale a cura del Servizio Dipendenze Patologiche Modena Centro

La dipendenza vista dagli altri, il punto di vista di parenti, amici, colleghi, e chiunque legato da un vincolo affettivo vive la dipendenza come un tradimento personale. Lo spettacolo è prodotto dal gruppo aperto YELLOWSUBMARINE, che opera all’interno del SERT di Modena. Nel corso della serata verrà offerto un buffet a cura del LOOP (Laboratorio di Osservazione ed Orientamento Professionale), che diventerà parte integrante della messa in scena.

La Tenda – Viale Molza angolo Via Monte Kosica

——————————————————————————————————————————————

Ore 21.00

I Libri

“Alla fine qualcosa ci inventeremo”

presentazione del libro di Gianluca Nicoletti a cura di Associazione AUT AUT Modena

Introducono: Erika Coppelli, Franco Nardocci, Fabrizio Starace Presenta: Marco Miana

Attraverso la testimonianza di Gianluca Nicoletti, giornalista, scrittore e padre di Tommy, ragazzo autistico, questo appuntamento vuole sensibilizzare sul tema dell’autismo anche e soprattutto i non addetti ai lavori. “Alla fine qualcosa ci inventeremo” è un libro provocatorio e arrabbiato, ma – proprio come “Una notte ho sognato che parlavi”, di cui è il naturale seguito – è struggente e pieno d’amore. Tra le innumerevoli difficoltà concrete e lo scontro con i pregiudizi quotidiani, Nicoletti si fa portavoce coraggioso e sincero di riflessioni critiche e disincantate, lontane da facili speranze e illusioni.

Sala Leonelli Camera di Commercio – via Ganaceto, 134

——————————————————————————————————————————————

Ore 21.00

Il Teatro

Humanitas

Spettacolo teatrale del Gruppo L’Albatro, a cura della compagnia Teatro dei Venti
Liberamente tratto da “Pittura su legno” di Ingmar Bergman

La morte è un agente di uguaglianza che scompagina, scardina, rimescola: una “livella sociale”. Sicuramente un agente drammatico. La lotta contro la morte è al contempo preservazione/conservazione e riscoperta. In questo non-luogo di confine e di passaggio, dove il tempo sembra eterno e sospeso sopra le vite di queste anime mortali, si dispiega e si intrecciano i racconti, i dolori e le gioie eterne di ogni essere umano. I personaggi del nostro racconto si troveranno insieme di fronte a questa livella, fianco a fianco sul confine di non si sa quale mondo, e si mostreranno, si sveleranno, in tutta la loro umanità.

Nell’ambito del Progetto Regionale “Teatro e Salute Mentale”

Teatro dei Segni – via S.G. Bosco, 150

——————————————————————————————————————————————

DOMENICA 18 OTTOBRE
MODENA

Ore 12.15

Santa Messa

Momento di raccoglimento e preghiera con utenti, familiari e operatori della Salute Mentale

Duomo di Modena

——————————————————————————————————————————————

Ore 15.00-18.00

IMMAGINARSI, il pensiero nella relazione terapeutica

Dibattito e presentazione progetto a cura della Comunità L’Angolo

Dopo l’accoglienza del pubblico, i saluti di benvenuto e la presentazione della Comunità a cura della dottoressa Isabella Vescogni, il pomeriggio prosegue con la presentazione di “IMMAGINARSI, il pensiero nella relazione terapeutica” a cura della dott.ssa Cinzia Pagani e dell’educatore Danio Baraldi. L’evento si concluderà con un buffet a cura degli ospiti della Comunità.

Comunità L’Angolo – Strada Martiniana, 376 – Vaciglio (MO)

——————————————————————————————————————————————

Ore 15.00-18.00

Open Day

Festa in giardino e visite guidate alle attività del centro

a cura di AUT AUT MODENA ONLUS – Associazione Famiglie di Persone con Autismo

Si aprono le porte della vecchia scuola elementare di Cognento, ora sede della Associazione AUT AUT MODENA e luogo in cui si svolgono dal 2012 specifiche attività per bambini e ragazzi con autismo. Sarà possibile visionare le aule e incontrare il personale specializzato del Centro.
In giardino saranno offerti intrattenimenti e una merenda per i bambini.

Sede AUT AUT MODENA – Strada Contorno 48 – Cognento

——————————————————————————————————————————————

Ore 15.30-17.30

Open Day e Mostra Fotografica

Malerba statement
a cura di CENTRO OSSERVAZIONE E DIAGNOSI C.O.D  – Gruppo CEIS  MODENA

“La natura fa il suo gioco, ripopola un campo abbandonato e ricerca la biodiversità sempre, perché questo è il suo legame stretto con la vita.” Mostra di dittici fotografici realizzati alla fine del Laboratorio di ricerca sul ritratto “Riflessioni su fotografia e identità” tenuto da Luca Monaco con gli utenti del Centro Osservazione e Diagnosi di Modena.

Sede C.O.D – Strada Borelle, 186/1 – Cognento

——————————————————————————————————————————————

Ore 16.00

Erbario Interiore

a cura di Gruppo CEIS – Comunità La Torre e Orto Botanico

In occasione di Màt l’Orto Botanico si apre alla cittadinanza e offre i propri spazi per accogliere la manifestazione. Partendo dal concetto di complessità delle situazioni, analogamente a come le piante riescono a sopravvivere così le persone si adattano, si sviluppano, creano relazioni. Finalità dell’evento è far ricostruire il percorso di vita degli ospiti della Comunità La Torre utilizzando l’antico esempio dei Tacuina sanitatis, disegnando le piante e descrivendone le caratteristiche attraverso la scrittura creativa per esprimere aspettative, desideri, paure, strategie. E’ prevista una performance musicale e teatrale.

Orto Botanico – viale Caduti in Guerra, 127

——————————————————————————————————————————————

Dalle ore 16.30; spettacolo ore 17.30

Il Teatro e le Arti

Inaugurazione Mostra e spettacolo “Niente di speciale”

a cura di Associazione Rosa Bianca

Riduzione teatrale del libro pubblicato da Rosa Bianca alla fine del 2013: “Niente di speciale. Otto storie brevi di altra famiglia”. Nel libro sono raccontate storie ispirate dall’Esperienza IESA (Inserimento Eterofamiliare Supportato di Adulti con disagio psichico), progetto di cura condotto a partire dal 2010 dal DSM insieme ai servizi Sociali del Comune di Modena e all’Associazione Rosa Bianca. Nel libro sono raccontate trame semplificate di vicende che raccontano quel “Niente di speciale”, che ogni persona, ogni famiglia, può fare per riavviare dinamiche relazionali che il disagio e l’istituzione hanno congelato nella cronicità. La trasposizione teatrale è operata attraverso la selezione di testi che sono letti da quattro attori le cui voci si alternano sulla scena. Le immagini del fotografo Massimo Trenti, inserite nel libro, fanno da sfondo alla narrazione, sottolineata anche dall’accompagnamento musicale.

Teatro Nero – Via Bolzano, 31

——————————————————————————————————————————————

Ore 16.30

FUMETTO COLLETTIVO

presentazione del 2° fumetto realizzato dagli utenti del Csm Polo Est Modena

Presentazione ufficiale e vendita in anteprima assoluta del secondo numero delle divertenti “Avventure di Gedeone e Igor”, il fumetto ideato, sceneggiato e illustrato dal gruppo di utenti del centro diurno del CSM Polo Est, ribattezzati come Fumetto Collettivo. Durante la presentazione gli autori illustreranno il lavoro e la loro esperienza.

La Tenda – Viale Molza angolo via Monte Kosica

——————————————————————————————————————————————

Ore 19.30

Teatro e musica

Sarò pazzo per te se…m’incanti

Spettacolo di Teatro Giornale “Manicomio Chimico” del laboratorio Mad Pride di Teatrindifesi

Lo spettacolo, che prende spunto dal libro “Il manicomio chimico” di Piero Cipriano, vuole fare luce sulle implicazioni socio-politiche della psichiatria odierna, utilizzando la tecnica del Teatro Giornale. In particolare, intende “fare informazione insieme” sulle terapie psichiatriche, a partire dai concetti stessi di informazione e contro-informazione. A questo si aggiungono riflessioni sull’immagine della salute mentale veicolata dai Mass Media.

Ore 21.00

Concerto

“Music Against Disorders” Band, Manto, Cecco Signa, Gappa, Christian Grassilli, Miss Barolo, Officina del Suono
Animazione e dj set a cura di: Radio LiberaMente
Promosso da Associazione “Idee in Circolo”, Social Point – progetto di inclusione sociale DSM-DP

La Tenda – Viale Molza angolo via Monte Kosica

——————————————————————————————————————————————

Ore 19.00–23.00

Cibo e convivialità

Un gnoc da Màt
Cena a cura di Gruppo Ceis e Polisportiva Cognentese

Una cena a base di gnocco fritto in una serata aperta alla cittadinanza organizzata dalla Polisportiva Cognentese in collaborazione con Il Gruppo Ceis. Il ricavato della serata sarà devoluto alla continuazione degli inserimenti in borsa lavoro autofinanziati.

Polisportiva Cognentese – Via Umberto Tonini, 5

——————————————————————————————————————————————

LUNEDì 19 OTTOBRE
MODENA

Ore 9.00-14.00

Convegno

Recovery: una sfida possibile
[ECM]

Presiede: Prof. Marco Rigatelli Intervengono: Fabrizio Starace, Antonio Maone, Roberto Mezzina, Beppe Tibaldi, Fausto Mazzi, Lisa Brescancin, Patrizia Guerra, Maddalena Sterlicchio, Davide Monte, Luca Atzori, Gertrude D’Aloya 

Nella vita quotidiana delle persone con disagio psichico, dei loro familiari e degli operatori che lavorano per una salute mentale di comunità, temi come il lavoro, l’inclusione sociale, l’abitare, la qualità delle relazioni di vicinato e del “capitale sociale” assumono un ruolo fondamentale nel determinare un migliore decorso della malattia. Diviene indispensabile costruire progetti con la cittadinanza, orientati alla recovery e al miglioramento della qualità della vita, contemplando la lotta allo stigma come elemento caratterizzante delle proprie prassi, sia in termini di intervento sulla comunità che di promozione della soggettività dei cittadini con disagio psichico e di sostegno allo sviluppo della loro contrattualità. Nel corso dell’evento saranno presentate varie esperienze locali e nazionali.

La Tenda – Viale Molza angolo Via Monte Kosica

@Buk Lab

——————————————————————————————————————————————

Ore 16.30

I Libri

“Manicomio chimico”

presentazione del libro di Piero Cipriano; l’autore dialoga con Chiara Boni

“Oggi il manicomio non è più costituito da fasce, muri, sbarre, ma è diventato astratto, invisibile. Si è trasferito direttamente nella testa, nelle vie neurotrasmettitoriali che regolano i pensieri. Il vero manicomio, oggi, sono gli psicofarmaci. Stiamo oltretutto assistendo a una vera e propria mutazione antropologica: agli psichiatri, e alle case farmaceutiche, non bastano più i malati da curare, ma servono anche i sani.” “IL MANICOMIO CHIMICO. Cronache di uno psichiatra riluttante” di Piero Cipriano, ed. Elèuthera

Circolo Arci Vibra – Via IV Novembre, 40/a

——————————————————————————————————————————————

Ore 17.00

Il Teatro e le Arti

Io come tu: la follia è una condizione umana

A cura di GULLIVER S.C.S.

Esperienze, racconti, opere che rappresentano le diverse facce della condizione umana, cercando di fare emergere gli stati dell’essere che appartengono a tutti: maschere, intimità, paure, libertà, felicità, essere donna, interiorità, esteriorità, identità, ecc.

Ore 17.00

Inaugurazione spazi creativi-espositivi:

IN THE BOX

Installazione interattiva con supporto multimediale che rappresenta la dipendenza e il rapporto con essa. L’dea nasce dalla domanda “cos’è la dipendenza?” e successivamente, “come si può rappresentare?”. Dal confronto generale (operatori e utenti) si sono definite le caratteristiche strutturali che esprimono simbolicamente il tema in oggetto.

Artigianato a colori

Esposizione di opere e oggetti artigianali realizzati in laboratorio.
Opere pittoriche, riproduttive o sperimentali, e manifatture artigianali.
A cura dei Maestri d’arte CSM Polo Ovest Modena

3Dreams 2.0

Esposizione e realizzazione di piccoli oggetti prodotti con la stampante 3D nel corso dell’evento.
A cura della Comunità Sottosopra di Modena

Ore 18.00

Blister

Proiezione cortometraggio realizzato nell’ambito del laboratorio teatrale
A cura di Maestri d’arte CSM Polo Est Modena

Ore 18.00

Teatro e maschere

Messa in scena di letture con scenografia e maschere realizzate nei laboratori artistici.
A cura di Maestri d’arte CSM Modena

La Tenda – Viale Molza angolo Via Monte Kosica

—————————————————————————————————————————————-

Ore 18.00-20.00

Dibattito politico-sociale

Politiche sulle droghe leggere

promosso da Circolo Culturale Left – Vibra, Passpartout – rete circoli giovanili, Arci Modena

Intervengono: Sen. Benedetto Della Vedova, Franco Corleone,Ugo Zamburru, Enrico Tedeschini, Luigi Alberto Pini, Gerardo Bisaccia, Bruno Giusti, Antonio Leardi.
Modera: Davide Miserendino.

La fine della guerra contro i consumatori di droghe, che non ha mai frenato l’aumento del consumo, e la regolamentazione di produzione e uso dei derivati della cannabis, ha diverse implicazioni: sulla crisi economica, attraverso un mercato legale che, nel lungo periodo, implicherebbe la creazione di posti di lavoro, un maggior gettito fiscale e tagli alle spese in materia di sicurezza e giustizia per gli stati; sull’avvio di una politica pragmatica sulle droghe come segno di maturità democratica, che sottolinea l’importanza di ricostruire una relazione di fiducia tra le autorità e i cittadini.

Circolo Arci Vibra – Via IV Novembre, 40/a

——————————————————————————————————————————————

Ore 21.00

Il Teatro

Il volto

spettacolo teatrale a cura del Teatro del Mare in collaborazione con Centro Diurno “M.D’Enghien”, gestito dalla SERIANA 2000 Soc. Coop. Soc. (Cesenatico – FC) c/o il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda ASL di Taranto, UOD Formazione ASL Taranto

Lo spettacolo è il frutto di un laboratorio teatrale condotto da Maria Elena Leone con gli utenti attori del centro diurno “M. D’Enghien” di Taranto. Attraverso i testi di Renzo Casali, Fëdor Dostoevskij, Friedrich Nietzsche, gli attori rappresentano il disagio di un’intera società che chiusa nell’indifferenza, non vede, non ascolta, non ama… Volti quali luoghi da visitare con sacro furore. Un manipolo di eroi all’assalto della realtà che li vuole vivi a patto di non esserci. Un viaggio senza fine alla ricerca di qualcosa di autentico in cui perdersi.

Drama Teatro – Viale Buon Pastore, 57

——————————————————————————————————————————————

FORMIGINE

Ore 18.00

I Libri

“Le chiavi dell’orizzonte circolare”

presentazione del libro di Paolo Cianconi; l’autore dialoga con il prof. Gian Maria Galeazzi.
Interviene Don Claudio Arletti. Evento promosso da Clinica Psichiatrica Unimore

Un saggio sulla condizione psicologica contemporanea, che intende esplorare le conseguenze psichiche e psicopatologiche, sui gruppi e sugli individui, delle crisi intese come situazioni di radicale cambiamento da cui è attraversato il mondo attuale. “LE CHIAVI DELL’ORIZZONTE CIRCOLARE. Territorio, mutazione, psicopatologia” di Paolo Cianconi

Sala della Loggia – Piazza della Repubblica, 5

——————————————————————————————————————————————

MARTEDÌ 20 OTTOBRE
MODENA

Ore 9.00–17.00

Incontro nazionale Le Parole Ritrovate

#Angelosaràsempreschizofrenico?!

Guarire dalla Guarigione

Evento promosso da Associazione Idee in Circolo, Associazione Insieme a Noi, Social Point – Progetto di inclusione sociale del DSM – DP Modena, Le Parole Ritrovate Emilia Romagna e Modena, in collaborazione con Circolo Culturale Left – Vibra, Consorzio di Solidarietà Sociale.

Apertura dei lavori

Paola Relandini, Vice Presidente Associazione Idee in circolo Tilde Arcaleni, Presidente dell’Associazione Insieme a Noi Pino Apollonio, Coordinamento Nazionale Utenti della Salute Mentale Giuliana Urbelli, Assessore Politiche Sociali, Comune di Modena Fabrizio Starace, Direttore DSM-DP Modena

Contributi e testimonianze
La voce dei protagonisti, interventi, riflessioni, testimonianze di persone che hanno avuto esperienza diretta della malattia mentale, di operatori, familiari e cittadini coinvolti sul tema della guaribilità.

Un anno di lavoro assieme
“C’è un’incognita nella guarigione: la ricaduta. Ma è fondamentale trovare e mettere in atto strategie personali di guarigione” …”…ho accettato di essere malato, da lì è iniziata la mia storia di guaribilità” …..  “la guaribilità per me è un’utopia! Io credo che dobbiamo imparare a convivere con la nostra malattia, avere cura di noi e volerci bene. Non sono d’accordo con la guaribilità” …”… per guarire bisogna scendere a delle condizioni a cui non sono disposto a stare. Bisogna fare cose per guarire” … “…a volte non si ha consapevolezza che il primo che sa cosa lo fa star meglio è il “malato” … “quando abbiamo l’energia di ripartire tocca a noi andare verso la guarigione e fare la nostra parte: capire cosa possiamo fare per noi stessi per stare sempre meglio” …”più che si può guarire, mi chiederei: perché non guarire?” ………….  “la mia storia di guaribilità è iniziata per la prima volta quando ho accettato di essere malato. Oltre a medici e medicine è servita la socializzazione, gli amici, il lavoro: sono stati molto terapeutici.”

La Tenda – Viale Molza angolo via Monte Kosica

@Buk Lab

——————————————————————————————————————————————

Ore 10.00-13.00

Lo sport

Buttala dentro o sei fuori

torneo di calcio della Salute Mentale in collaborazione con UISP ed Associazione familiari

Polisportiva di Saliceta San Giuliano

———————————————————————————————————————————————————————-

Ore 18.00

Dibattito

Dibattito sui temi della riabilitazione, dell’inclusione sociale, del lavoro nelle strutture sociosanitarie

a cura di Cooperativa Sociale Aliantein collaborazione con Associazione Idee in Circolo e Associazione insieme a Noi

La Tenda – Viale Molza angolo Via Monte Kosica

——————————————————————————————————————————————

Ore 18.30

Presentazione e letture

Il club delle tartarughe: storie di dipendenza affettiva, seminario e reading musicale di testi del Gruppo sulle Dipendenze Affettive

Presentazione dell’esperienza triennale del Gruppo sulle Dipendenze Affettive tenuto presso il Consultorio Familiare e del volume “Il club delle tartarughe: storie di dipendenza affettiva”, con reading  musicale di brani tratti dagli scritti delle donne del gruppo. Riflessioni sui sottili meccanismi relazionali che spesso tengono inchiodate le donne in una relazione malsana e sul rivitalizzante  percorso  di uscita da questa. Ciò per rendere le donne consapevoli e responsabili della qualità delle loro relazioni, aiutandole a uscire dalla logica vittimistica o maternale-terapeutica nei confronti dei propri partner. Per evitare, inoltre, modelli relazionali arcaici e avvilenti le cui prime vittime sarebbero i figli. L’obiettivo è quello della prevenzione primaria del disagio emotivo.

Sala Redecocca – Piazza Redecocca, 1

——————————————————————————————————————————————

Ore 20.30

Il Teatro

Il malato immaginario

a cura di Centro Diurno il Sole e Residenza la Luna Sassuolo/Villa Igea

Spettacolo teatrale in un atto, riscrittura della nota commedia di Molière, interamente scritto e recitato dagli utenti che fanno parte del laboratorio teatrale del centro diurno Il Sole. La compagnia teatrale fondata dal gruppo è intitolata ad Antonella Tardini, in memoria di una utente che ne faceva parte, recentemente scomparsa.

Sede Associazione Trame 2.0 – Via Borelli, 20

——————————————————————————————————————————————

Ore 21.00

Il Teatro

Ragazzi della via Paal

Conversa/Azione in un tempo tra un ex direttore e un ex internato dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Aversa. A cura di SIFPP Società Italiana Formazione Psichiatria Penitenziaria e Forense

Lo spettacolo racconta l’istituzione totale dal punto di vista di chi l’ha vissuta da dentro, attraverso una conversa/azione nata da quindici mesi di colloqui tra l’ex direttore del manicomio giudiziario di Aversa, Adolfo Ferraro, e l’ex paziente Giuseppe Rosano. Lo spunto è il romanzo “I Ragazzi della via Paal”, partendo dalla relazione tra ragazzini che giocavano insieme da piccoli e che poi la vita ha diviso in destini diversi. I due ragazzi, ormai vecchi e stanchi, si ritrovano, si scrutano, si guardano fino a scoprire di aver condiviso nella loro vita l’esperienza del carcere e del manicomio, ma con ruoli e destini diversi. Inizia così la conversa/azione tra i due protagonisti che raccontano, anche attraverso l’azione, stralci preziosi della loro vita fatta di carcere e di manicomi, di trasgressioni e di coercizioni, di adattamenti e di atti estremi. Gli spettatori si ritrovano così partecipi delle stesse domande, dubbi, e riflessioni che i due vecchi ragazzi si scambiano durante questo rincontrarsi.

Teatro Tempio – viale Caduti in Guerra, 382

——————————————————————————————————————————————

VIGNOLA

Ore 21.00

Il Teatro

Angeli musicanti

spettacolo teatrale a cura di CSM Vignola in collaborazione con Centro Documentazione della Fondazione di Vignola

Rappresentazione incentrata su diverse forme espressive: musica dal vivo, recitazione, letteratura, movimento scenico di sagome artistiche, videoproiezioni. L’evento è ideato in ogni sua parte (dalla traccia narrativa alla produzione di manufatti artistici, alla progettazione scenica) da un gruppo di utenti del Centro Salute Mentale di Vignola coordinati dai professionisti del Centro di Documentazione della Fondazione di Vignola. La realizzazione è oggetto di un laboratorio partito nel marzo 2015, presso la Rocca di Vignola. Il lavoro si avvale di una rete di collaborazioni: enti, associazioni, volontari, professionisti.

Sala dei Contrari – Rocca di Vignola

——————————————————————————————————————————————

FORMIGINE

Ore 11.00-14.00

Seminario clinico-psicopatologico

Le bolle postmoderne e altre sfide per gli operatori della Salute Mentale oggi

Interviene: Paolo Cianconi
evento promosso da Clinica Psichiatrica Unimore

L’evento si comporrà di una lettura magistrale sulle trasformazioni della psicopatologia contemporanea da parte del dott. Paolo Cianconi, psichiatra e antropologo, già ospite di altre edizioni di Màt. Interverranno altri specialisti con commenti e discussioni, oltre alla partecipazione attiva dell’assemblea. Le finalità sono l’approfondimento di nuovi criteri diagnostici per la comprensione delle trasformazioni della psicopatologia osservata negli utenti e le conseguenti trasformazioni delle azioni terapeutiche.

Sala della Loggia – Piazza della Repubblica, 5

——————————————————————————————————————————————

MERCOLEDÌ 21 OTTOBRE
MODENA

Ore 9.00–17.00

Convegno sulle Dipendenze

La legge 162/90 venticinque anni dopo: ripensare, dialogare, proporre
[ECM]

Intervengono: Stefano Vecchio, Edoardo Polidori, Gaetano Farina, Mariagrazia Fasoli.

Il convegno vuole offrire un momento di riflessione a 25 anni dalla promulgazione della legge 162 che aggiorna, modifica e integra la precedente legge sulla disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza.  Si proporranno, infatti, partendo dalla lettura di alcuni articoli, dei momenti di approfondimento e di riflessione cui seguiranno spazi per il confronto tra gli operatori del settore.

Auditorium Centro Famiglia di Nazareth – Via Formigina, 319

—————————————————————————————————————————————–

Ore 14.30-17.30

Dibattito

Senza Dimora e Salute Mentale

a cura di associazione Porta Aperta

Intervengono: Laura Arduini, Cristina Avonto, Edgardo Battiston, Giorgio Bonini, Monica Raciti, Paolo Vistoli. Modera: Leonardo Tancredi

Il tema delle persone Senza Dimora è al centro di un dibattito nel quale vengono confrontate esperienze e testimonianze sui diversi progetti in corso che richiedono integrazione tra Dipartimento di Salute Mentale e i servizi della comunità.

Sala Ulivi – Viale Ciro Menotti, 137

—————————————————————————————————————————————–

Ore 16.00

Il Teatro

Pro Memoria

spettacolo teatrale a cura dell’Associazione GP Vecchi, Associazione Per non sentirsi soli, in collaborazione con Associazione Servizi Volontariato Modena – CSV

Pro Memoria è un evento teatrale creato per divertire e intrattenere, ma è anche un invito alla ricerca delle occasioni che permettono di rimanere “giovani e attivi”. Lo spettacolo è un dono  delle associazioni di familiari malati di Alzheimer e demenze  al pubblico che vorrà trarre beneficio da questa iniziativa. Il lavoro è frutto di un laboratorio teatrale a cui hanno partecipato, in qualità di attori dilettanti, i famigliari coinvolti dalla malattia. Fa parte di un progetto di sensibilizzazione della popolazione che ha lo scopo di riconoscere l’invecchiamento patologico, ben diverso da quello fisiologico, nel tentativo di ridurre per quanto possibile i danni del tempo che passa.

Polisportiva San Damaso – Via Scartazzetta, 53

—————————————————————————————————————————————–

Ore 18.00

Dibattito

Contrastare vecchie e nuove povertà. Cure, culture e forme di reddito preventive

evento realizzato nell’ambito dell’Assemblea Annuale del Forum provinciale del Terzo Settore

Intervengono: Massimo Baldini, Leopoldo Grosso, Elisabetta Gualmini, Fabrizio Starace, Giuliana Urbelli Coordina: Albano Dugoni

“Per prevenire e ridurre i danni non è disponibile nessuna risposta semplice. Occorre  educare e informare le persone, sviluppare in loro consapevolezza e senso critico, fattori di protezione fondamentali nel caso scelgano comportamenti a rischio”. Questo è il pensiero che il Gruppo Abele mette in campo da 50 anni e di cui sarà presentata testimonianza nel corso dell’evento, nel quale si discuterà di politiche per contrastare la povertà. All’inizio del 2014 è nata l’Alleanza contro la Povertà in Italia, un insieme di soggetti sociali che vogliono contribuire alla costruzione di adeguate politiche pubbliche contro la povertà. Il reddito di inclusione sociale  è una di queste, coerente con la maggioranza delle proposte avanzate negli  ultimi anni per combattere la povertà assoluta. L’incontro  vuole puntare i riflettori anche su questo grande progetto nazionale e su quanto si sta discutendo e si  vuole mettere in campo nella nostra regione a contrasto della povertà e delle sue derive.

Sala Ulivi – Viale Ciro Menotti, 137

—————————————————————————————————————————————–

Ore 17.00-19.30

Tavola Rotonda

Teatro e Salute Mentale

Incontro pubblico a cura del Coordinamento Regionale “Teatro e Salute Mentale” promosso da: Regione Emilia Romagna, Istituzione Gian Franco Minguzzi-Città Metropolitana di Bologna, Ausl dei Dipartimenti di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche di Bologna, Cesena, Ferrara, Forlì, Imola, Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Volabo-Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Bologna.

Intevengono: Ivonne Donegani, Cinzia Migani, Antonella Guarino, Federica Totaro, Luca Paoletti, Maria Elena Leone, Adolfo Ferraro, attori e compagnie che partecipano a Màt 2015 Modera: Rosa Ambrosino

Attori, operatori della salute e dell’arte presenti a Màt si trovano insieme per presentare le loro esperienze, artistiche e terapeutiche. L’incontro sarà l’occasione per introdurre all’esperienza del progetto “Teatro e Salute Mentale” della Regione Emilia Romagna, oggi oggetto di una ricerca dell’Università di Bologna centrata sulle storie di vita degli attori. Tutti i contributi introdurranno il pubblico al racconto di questa straordinaria esperienza. Il dialogo che prenderà vita nell’incontro renderà possibile disvelare ciò che attraverso l’arte teatrale, promuove salute.

La Tenda – Viale Molza angolo Via Monte Kosica

—————————————————————————————————————————————–

Ore 20.00

Il Teatro

Matto gradimento

spettacolo della compagnia teatrale “Il Dirigibile” del Centro Diurno Psichiatrico del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’AUSL della Romagna, sede di Forlì.

Nella sala d’attesa di un servizio pubblico psichiatrico, una ventina di pazienti aspettano di essere ricevuti dai rispettivi terapeuti e si scambiano pareri e impressioni sul servizio, i medici, gli operatori, la loro stessa malattia. Ne risulta un messaggio di denuncia di un pregiudizio ancora forte e radicato. Il testo teatrale prende spunto da un questionario anonimo sottoposto, nella realtà, agli utenti del nostro DSM per avere una valutazione sul servizio offerto. Da oltre un anno lo spettacolo “Matto Gradimento” viene rappresentato in molti teatri (Forlì, Bologna, Cesena, Gorizia, Cesenatico, Imola, Ferrara) nell’ambito del Progetto Regionale “Teatro e Salute Mentale”.

Ore 21.30

Ho visto un bel mondo

Spettacolo teatrale a cura dell’Associazione E PAS E TEMP, in collaborazione con DSM AUSL Imola

Spettacolo teatrale realizzato nel corso del 2015 e prodotto dalla compagnia teatrale Tabù.
L’attività teatrale del gruppo è  promossa dall’associazione di cittadini, utenti e familiari E PAS  E TEMP ed è sostenuta dal DSM Ausl Imola con la finalità di arricchire l’offerta culturale e teatrale presente nel circondario imolese e allargare le opportunità di partecipazione dei cittadini e sostenere la filiera virtuosa dell’inclusione sociale.

Entrambi gli spettacoli della serata fanno parte del Progetto Regionale “Teatro e Salute Mentale”

La Tenda – Viale Molza angolo via Monte Kosica

—————————————————————————————————————————————–

Ore 21.00

La Musica

Sèmino note da un buco nella tasca

Concerto-evento  del Gruppo Corale e strumentale OLOGRAMMA (gruppo misto con ragazzi diversamente abili)

La serata offre un’opportunità di concerto pubblico ai ragazzi di OLOGRAMMA e fa conoscere alla cittadinanza un’opportunità di attività musicale gratuita nel territorio aperta a persone con diverse abilità.

Chiesa Gesù Redentore Viale Leonardo da Vinci, 270

—————————————————————————————————————————————–

CARPI

Ore 15.00

Film

Proiezione di “MOMMY” di Xavier Dolan

A cura dell’Associazione Al di là del muro, nell’ambito della Rassegna “Pomeriggi al cinema”

Un’esuberante giovane mamma vedova si vede costretta a prendere in custodia a tempo pieno suo figlio, un turbolento quindicenne affetto dalla sindrome da deficit di attenzione. Mentre i due cercano di far quadrare i conti, Kyla, la nuova ragazza del quartiere, offre loro il suo aiuto. Insieme troveranno un nuovo equilibrio e tornerà la speranza.

Cinema Space City – Via dell’Industria

—————————————————————————————————————————————–

17.00-19.00

Convegno

Affezione, dimora e lavoro: senso della responsabilità e dell’affezione al lavoro come antidoto al burn-out.
A cura di Nazareno Società Cooperativa Sociale

Intervengono: Angelo Righetti, Mariella Carlotti

Lo psichiatra Angelo Righetti e l’insegnante di lettere Mariella Carlotti discuteranno di come nelle professioni d’aiuto la soddisfazione e l’affezione al proprio lavoro siano al tempo stesso fattori chiave nella prevenzione del burn-out e strumenti importanti nel processo riabilitativo.

Auditorium Biblioteca Multimediale Loria – Via Rodolfo Pio, 1

—————————————————————————————————————————————–    

FINALE EMILIA

Ore 9.00-13.00

La salute mentale entra in classe in un’ottica tutta al femminile

A cura di GULLIVER S.C.S. – Comunità socio-riabilitativa Il Ponte di Confine e del CSM di Mirandola, in collaborazione con il Liceo Morandi e il Comune di Finale Emilia

Evento formativo per le classi IV e V del Liceo Psico-Socio-Pedagogico di Finale Emilia. Dopo una breve introduzione sul tema della salute mentale e sul modello integrato di servizi nell’Area Nord della Provincia, l’incontro si concentrerà sul tema della femminilità in psichiatria. Interverranno diverse figure professionali descrivendo la loro esperienza lavorativa nell’ambito della salute mentale, evidenziando gli aspetti e le peculiarità del ruolo femminile. Seguiranno i racconti dei pazienti e un momento di dialogo e confronto con gli studenti.

Sala Consiliare Comune di Finale Emilia – Viale della Rinascita

—————————————————————————————————————————————–

VIGNOLA

Ore  19.00

I Libri

Solo un salto e la ragione diventa follia

Presentazione del libro di Stefania Laurora; l’autrice dialogherà con Mariapia Cavani.
Nel corso dell’evento è previsto un aperitivo con intrattenimento musicale di Radio Liberamente. Promosso da Social Point – servizio di inclusione sociale del DSM– DP di Modena, Circolo ARCI Ribalta

“No, non sono schizofrenica. Sono borderline. Almeno così dicono”, gli risposi sogghignando, come se la cosa fosse divertente…”E cosa vorrebbe dire borderline? Che razza di diagnosi è? A ridosso di quale confine ti troveresti? In quale terra straniera avresti paura di mettere piede? In quella della normalità o in quella della follia?” C’era poco da scherzare. O di qua o di là. Stare nel mezzo era proprio da vigliacchi, aveva ragione lui… All’ombra di una donna che vive la vita con buonsenso e ironia, si nasconde il demone della malattia mentale. La protagonista lo affronta a viso aperto, riflettendo sulla natura degli stati di alterazione psichica che sperimenta, ripercorrendo le esperienze dei ricoveri e interrogandosi su quale sia il confine tra ragione e follia.

Circolo Arci Ribalta – Via Zenzano

—————————————————————————————————————————————–

GIOVEDÌ 22 OTTOBRE
MODENA

Ore 9.00-13.00

Corso di formazione per giornalisti

Media e Salute Mentale: come i mass media contribuiscono all’immagine sociale della malattia mentale

a cura dell’Ordine dei Giornalisti Emilia Romagna e Associazione Stampa modenese

Intervengono: Fabrizio Starace, Roberto Righetti, Angelo Bagni, Enrico Grazioli, Giorgio Casillo, Carla Chiappini Modera e conduce: Margherita De Bac

Un corso di formazione, accreditato dall’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna e promosso dall’Associazione Stampa modenese, per dare adeguati strumenti ai professionisti che devono trattare la vicende e notizie legate al mondo della Salute Mentale. L’evento sarà l’occasione per portare ad esempio alcune esperienze virtuose e ragionare insieme sulla necessità di una carta deontologica per la salute mentale.

Sala Ulivi – Viale Ciro Menotti, 137

——————————————————————————————————————————————

Ore 9.00-13.00

Convegno

Progetto di Intervento PIPPI. Prevenzione dell’istituzionalizzazione dei minori

A cura del Settore di Psicologia Clinica del DSM-DP, in collaborazione con Comune di Modena

Saluti Assessora: Giuliana Urbelli. Relazione d’apertura: Ombretta Zanon. Tavola Rotonda: Rita Bondioli, Luisa Lombardi, Paolo Stagi, Luigi Vaccari

Illustrazione del Progetto di Intervento PIPPI (Prevenzione dell’istituzionalizzazione dei minori, appartenenti a famiglie negligenti); il Progetto fa parte di una Ricerca Nazionale volta all’aiuto dei minori e delle loro famiglie, con un modello di intervento sociale, sanitario e scolastico, a forte partecipazione, intensivo e di breve durata.

Palazzina Pucci– Via Canaletto, 110

——————————————————————————————————————————————

Ore 9.00-13.00

Convegno

Il gruppo musicale come strumento riabilitativo

promosso da Villa Igea

Intervengono: Giovanni Neri, Pietro Paganelli, Simone Vender, Rossana Lusvarghi, Barbara Rosset, Gruppo Fermata Fornaci, Roberta Frison, Gruppo Ologramma, Lucia Zanni, Carlo Alberto Togni, Gruppo luna e sole di Sassuolo, Enrico Zanella, Gruppo Cooperativa Sociale Nazareno. Modera: Gaspare Palmieri

L’evento ha la finalità di stimolare una riflessione sulla creazione e sull’utilizzo di gruppi musicali nella riabilitazione psichiatrica. I conduttori di alcuni gruppi (musicisti o musicoterapisti) e altri operatori coinvolti in questo tipo di esperienza verranno invitati a raccontare la storia del gruppo e a definire l’utilità dello stesso all’interno dei percorsi riabilitativi. Sarà l’occasione per presentare l’eventuale materiale originale prodotto in forma audio o video.

La Tenda – Viale Molza angolo Via Monte Kosica

——————————————————————————————————————————————

Ore 15.00-18.00

Convegno e presentazione progetto

I giovani promuovono salute – il ruolo dei giovani nei progetti di promozione alla salute

a cura Servizio di Psicologia Clinica del DSM Ausl di Modena

Intervengono: Franca Francia, Nora Marzi, Claudio Ferretti, Fabia Businco, Patrizia Intravaia, Sergio Ansaloni

Esperienze di progettazione condivisa: l’educativa di strada, la Peer Education nei progetti scolastici ed extrascolastici. Confronto tra diversi protagonisti: come sono cambiati gli interventi di educazione alla salute da quando i destinatari  sono coinvolti fin dalla progettazione.

Palazzina Pucci – Via Canaletto, 110

——————————————————————————————————————————————

Ore 18.00

La musica

“Immaginabile” Triploconcerto

concerto a cura di Associazione Escomarte – Gruppo Fermata Fornaci – Day Hospital Villa Igea, in collaborazione con Associazione Trame

Sede Associazione Trame 2.0 – Via Borelli, 20

——————————————————————————————————————————————

Ore 18.30

Evento conviviale progetto Peer Education

IN SALUTE…DICO LA MIA!!!!!

Voci immagini e musica: i Peer Educators  di tutta la provincia si incontrano e presentano i loro prodotti. Coordinamento psicologi Peer Education: Jodi Libanti, Simona Diana, Federica Benatti.

La Tenda – Viale Molza angolo Via Monte Kosica

——————————————————————————————————————————————

Ore 18.30

Presentazione/spettacolo

Prendi la nota!

Presentazione fuori dalle righe del libro “L’isola del tesoretto psichiatrico” di Cooperativa Sociale Ippogrifo – Mantova. In collaborazione con Compagnia Teatrale “Zero Beat” e con la partecipazione di Marcello Baraghini, Direttore Editoriale di Stampa Alternativa.

Ecco un vademecum di psichiatria a rovescio, dove sono i cosiddetti matti a esprimere il punto di vista sul mondo. Nato all’interno di tre Comunità psichiatriche, il libro illumina fatti di cronaca, storie ed emozioni dall’osservatorio eccentrico di chi è folle e geniale, sofferente e ironico, limitato e senza limiti. Da tenere sul comodino come un tesoretto di 90 consigli per la salute mentale da parte di chi ha un’esperienza diretta in materia.

Drama Teatro – Viale Buon Pastore, 57

——————————————————————————————————————————————

Ore 21.00

Il Teatro

T’è propia un gabian – esegesi di un idiota

spettacolo teatrale della Compagnia Fuali, a cura dell’Associazione Insieme a Noi

Lo spettacolo parte dal testo “Il gabbiano Jonathan Livingston” di Richard Bach per interrogarsi su quale sia la vera natura che si nasconde in ogni persona al di là delle apparenze e dei ruoli in cui “ci si sente ingabbiati”, si indaga sui desideri che costituiscono l’identità di ciascuno e sui limiti (percepiti come tali) che ne impediscono la realizzazione. La ricerca vuole riscoprire il gabbiano spesso deriso e reietto, un po’ sognatore e un po’ profeta che è in ciascuno di noi.

Drama Teatro – Viale Buon Pastore, 57

——————————————————————————————————————————————

CARPI

Ore 14.30-18.30

Convegno

Superare la contenzione
[ECM]

Intervengono: Luca Negrogno, Giandomenico Dodaro, Vito D’Anza, Giovanna del Giudice, Rubes Bonatti e opertori di SPDC “no restraint” Nel corso del convegno ci sarà la presentazione dei libri  “…E tu slegalo subito” con Giovanna del Giudice e “I nodi della contenzione” con Luca Negrogno
Presiede: Mila Ferri

Le indicazioni del Comitato Nazionale di Bioetica hanno individuato con chiarezza l’obiettivo del superamento della contenzione, residuo della vecchia cultura manicomiale e del mandato di controllo sociale assegnato alla psichiatria. Ciononostante, tale pratica risulta essere ancora largamente applicata sul territorio nazionale. Il convegno vuole ribadire l’orizzonte bioetico del superamento della contenzione, nell’ambito di un paradigma della cura fondato sul riconoscimento della persona quale portatrice di diritti (prima ancora che come malato). Il rispetto dell’autonomia e della dignità della persona è presupposto essenziale per un intervento terapeutico realmente efficace.

Biblioteca Multimediale Loria – Via Rodolfo Pio, 1

——————————————————————————————————————————————

PAVULLO NEL FRIGNANO

Ore 10.00

Sulle orme di  Montecuccoli

Una  passeggiata  tra storia e natura  all’ombra del  castello
a cura di UISPUnione Italiana Sport per Tutti ——————————————————————————————————————————————

Ore 17.00-19.00

Incontro

Dialoghi sull’Auto e Mutuo Aiuto

promosso da – Social Point, servizio di inclusione sociale del DSM-DP di Modena e CSM di Pavullo.

Intervengono: Tania Gamberoni, Simona Nicolini, Milena Chiodi Interverranno utenti, familiari e cittadini sulle esperienze di Auto Mutuo Aiuto locali
Modera: Francesco Donini

L’Auto Mutuo Aiuto è uno strumento per ridare ai cittadini responsabilità e protagonismo, per umanizzare l’assistenza socio- sanitaria, per migliorare il benessere della comunità. In Salute Mentale l’AMA è strumento di confronto tra le persone che vivono la malattia mentale e di auto-organizzazione nella comunità. L’esperienza di reciprocità è un’opportunità di integrazione e di incremento della coesione sociale.

Castello di Montecuccolo

A differenza di quanto comunicato in precedenza
l’evento si svolgerà presso il Palazzo Ducale 

——————————————————————————————————————————————

CASTELFRANCO EMILIA

Ore 19.30

Il Teatro

Anteprima dello Spettacolo Teatrale degli Utenti del CSM di Castelfranco Emilia

Centro Diurno CSM Castelfranco Emilia – Piazzale Gramsci, 3

——————————————————————————————————————————————

VENERDÌ 23 OTTOBRE
MODENA

Ore 8.30-17.30

Convegno

Transizione dai servizi di salute mentale per l’infanzia e l’adolescenza a quelli per gli adulti
[ECM]

a cura del Settore di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (NPIA) del DSMDP, in collaborazione con Associazione AUT AUT Modena, Anfass, Angsa e con la partecipazione di rappresentanti delle associazioni e delle istituzioni.

Intervengono: Paolo Soli, Fabrizio Starace, Massimo Molteni, Paolo Stagi, Fausto Mazzi, Serafino Corti, Vanna Greco, Franco Nardocci, Erika Coppelli, Francesco Barale, Corrado Cappa, Angiolo Pierini, Liana Baroni, Benito Toschi, Roberta Pinelli, Manuela Cocchi.
Con la partecipazione del sottosegretario al Welfare On. Franca Biondelli

Disturbi del neurosviluppo (ad esempio disabilità intellettiva e disturbi dello spettro autistico) e altre situazioni cliniche che tipicamente esordiscono nell’adolescenza (ad esempio alcune psicosi) necessitano di una presa in cura che si estende ben oltre l’età evolutiva. Il passaggio dai servizi di salute mentale per l’infanzia e per l’adolescenza a quelli rivolti agli adulti può essere critico per differenti motivi, sia organizzativi sia di tipo culturale. La giornata intende affrontare queste criticità nell’intento di portare contributi utili a migliorare la qualità della vita e dell’assistenza agli utenti.

Sala Leonelli Camera di Commercio – via Ganaceto, 134

——————————————————————————————————————————————

Ore 14.30-17.30

Dibattito

Migrazione e Salute Mentale

In collaborazione con Caleidos Cooperativa Sociale, Milinda, Giovani Musulmani Italiani Modena, Associazione Deade, Associazione Tefa Colombia

Intervengono: Eleonora Costantini, Paolo Vistoli, Elena Oliva, Giorgio Dell’Amico, Federica Kusmann, rappresentanti delle Associazioni stranieri di Modena. Modera: Giulia Bondi

Il dibattito vuole essere uno spazio di confronto tra operatori dei diversi servizi e l’associazionismo di cittadini migranti al fine di costruire strategie condivise di intervento sul tema Migrazione e Salute Mentale.

Palazzina Pucci – Via Canaletto, 110

——————————————————————————————————————————————

Ore 18.00-20.00

Dibattito politico-sociale

A Lavorare in Fabbrica…si diventa matti!

A cura di FIOM – CGIL Modena

Intervengono: Paolo Brini, Letizia Grossi, Teresa Capacchione, Maurizio Marcelli, Paolo Ventrella

Dibattito sulle conseguenze della crisi sui lavoratori, sia in termini di perdita di dignità per chi viene lasciato a casa e sia in termini di stress lavoro-correlato per chi restando al lavoro subisce un aumento dei ritmi e un peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro.

Salone Corassori – Piazza della Cittadella, 36

——————————————————————————————————————————————

Ore 18.00–19.30

Seminario

Mindfulness: meditazione consapevole. Una pratica per tutti.

A cura di Villa Igea, in collaborazione con Associazione Trame Breve introduzione alla meditazione consapevole con accenno all’esperienza in corso a Villa Igea. Prova pratica con i presenti, con la finalità di diffondere la conoscenza della Mindfulness e dei suoi benefici in termini di benessere psico-fisico e riduzione dello stress.

Sede Associazione Trame 2.0 – Via Borelli, 20

——————————————————————————————————————————————

Ore 20.00

Il Teatro

Antologia del nulla (extended edition) – Dramma inconsistente

Spettacolo teatrale a cura di Isole Comprese Teatro – Fili e Colori in collaborazione con Arbus, Arte In Corso, Es Teatro, Luna Verde, Sfumature in atto

Il laboratorio teatrale con gli utenti del servizio di Salute Mentale dell’ASL 10 SOS 5 di Firenze condotto da Isole Comprese Teatro, attivo dal 2003, presenta un lavoro per “dare dignità al Nulla. Il Nulla non esiste Esso rappresenta le nostre paure ma è anche tutte le nostre potenzialità inespresse”.Questa edizione speciale dello spettacolo ANTOLOGIA DEL NULLA è realizzata appositamente per MAT in collaborazione con tutti i gruppi del DSM della ASL 10 di Firenze. In scena 15 utenti del Servizio di Salute Mentale e giovani attori in formazione.  

Teatro dei Segni – Via San Giovanni Bosco, 150

——————————————————————————————————————————————

NOTTE DA MATTI

dalle ore 22.00

Concerto

Piunz + España Circo Este

prima e dopo Radioliberamente djshow
guest djs Pravda – Max Bello – Cecc

**nel corso della serata è previstala premiazione del Concorso Fotografico InGrandiMenti
promosso da AITERP – sezione Emilia Romagna**

Evento promosso da Circolo culturale Left – Vibra e Associazione Idee in circolo, in collaborazione a Associazione Rosa Bianca. Ingresso 5€, gratuito fino alla mezzanotte o con braccialetto Vibra o  tessera di Idee in circolo. Riservato ai soci ARCI

Circolo Arci Vibra – Via IV Novembre, 40/a

——————————————————————————————————————————————

MÀT WEEKENDER • MÀT E DINTORNI • EVENTI PERMANENTI / ITINERANTI • MOSTRE • MÀT A SCUOLA • MÀT SEGNALA

Màt WEEKENDER

…un pazzo fine settimana, concerti e feste per la chiusura di MAT 2015

Venerdì 23 Ottobre

NOTTE DA MATTI

dalle ore 22.00

Concerto

Piunz + España Circo Este

prima e dopo Radioliberamente djshow
guest djs Pravda – Max Bello – Cecc

**nel corso della serata è previstala premiazione del Concorso Fotografico InGrandiMenti
promosso da AITERP – sezione Emilia Romagna**

Evento promosso da Circolo culturale Left – Vibra e Associazione Idee in circolo, in collaborazione a Associazione Rosa Bianca. Ingresso 5€, gratuito fino alla mezzanotte o con braccialetto Vibra o  tessera di Idee in circolo. Riservato ai soci ARCI

Circolo Arci Vibra – Via IV Novembre, 40/a

——————————————————————————————————————————————

Sabato 24 Ottobre

Arezzo Wave Festival ” PSYCHO STAGE”

presenta: Fantasia pura Italiana Supernovos

prima e dopo Radioliberamente djshow dalle 20.00 CENA POPOLARE con gnocco fritto, tigelle, borleghi
si consiglia la prenotazione al numero 3452833360 o alla mail associazioneideeincircolo@gmail.com

Evento promosso da Circolo culturale Left – Vibra, Associazione Idee in circolo e Arezzo Wave love festival Ingresso 5€, gratuito fino alla mezzanotte o con braccialetto Vibra o tessera di Idee in circolo. Riservato ai soci ARCI

Circolo Arci Vibra – Via IV Novembre, 40/a

——————————————————————————————————————————————

Màt e dintorni
15 ottobre
CARPI

Ore 20.00

Cibo e convivialità

Cena di autofinanziamento dell’Associazione Al di là del muro

Prenotazioni al 392 8885291 (Associazione Al di là del muro) 059 683336 (Circolo Loris Guerzoni)

Circolo Loris Guerzoni – Via Genova, 1

——————————————————————————————————————————————  

25 ottobre
SASSUOLO

Ore 16.30 – 20.00

Il Teatro

Non Sbagliare mais altrimenti le voci, storie matte del mondo del lavoro

Spettacolo di Teatroforum del laboratorio Mad Pride di Teatrindifesi in collaborazione con Social Point – progetto di inclusione del DSM-DP di Modena.

Una delle tecniche del Teatro dell’Oppresso,  creato dal drammaturgo Augusto Boal, è il Teatro Forum. Viene presentata una scena teatrale stimolo, problematizzando una situazione sociale legata alla salute mentale, e si chiede agli Spett-Attori di intervenire per risolvere la condizione messa in scena, cercando strade alternative possibili. L’obiettivo del Forum è quello di  e di cercare insieme soluzioni possibili. Lo spettacolo mette in scena una normale giornata del protagonista, Aristide, che sta svolgendo un inserimento lavorativo presso un’azienda. Al pubblico lasciamo la libera scelta di riflettere e mettersi nei panni del protagonista per decidere se sia possibile cambiare un ambiente di lavoro oppure no…

Piazzale Roverella Via F.Cavallotti
(in caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso Teatro Temple Via Largo Bezzi, 4)

——————————————————————————————————————————————  

EVENTI PERMANENTI / ITINERANTI

Concorso Video

Meglio Matti che Corti

Concorso Cortometraggi promosso da Arci Modena, UCCA, Nonantola Film Festival, DSM-DP Modena

Per partecipare si deve inviare un video di 10 minuti in lingua italiana interpretando il tema con una fiction, un film di animazione o un documentario. Il video selezionato dalla giuria sarà premiato con un contributo di 500 euro durante una serata di presentazione nella quale saranno proiettati i video finalisti.
L’obiettivo è quello di mettere in luce le storie di cittadini e cittadine che vivono il mondo della salute mentale e si impegnano per ridurre la sofferenza e migliorare la qualità di vita di chi accede ai Servizi, promuovendo una cultura di inclusione e di sensibilizzazione.
Le schede di iscrizione devono essere inviate entro il 27 ottobre 2015, mentre i video dovranno pervenire entro il 10 dicembre 2015. Segreteria del concorso:  Ufficio Cinema c/o Arci Modena via IV Novembre 40/L, 41123 Modena 059/292471 Bando disponibile sul sito www.arcimodena.org

Concorso Foto

InGrandiMenti

Concorso Fotografico promosso da AITERP – sezione Emilia Romagna

Il concorso è volto a favorire la realizzazione e la raccolta di foto che raccontino il proprio modo di vedere la salute mentale, il percorso riabilitativo fatto o che è ancora in corso, ma anche un’emozione, un vissuto che in qualche modo permetta agli altri di poter conoscere meglio le diverse esperienze.
Una giuria di esperti esaminerà e selezionerà le migliori foto e procederà alla nomina dei vincitori, attribuendo ai primi tre classificati, premi in denaro o materiale fotografico di valore equivalente, per le foto giudicate migliori per contenuto, attinenza al tema richiesto, qualità fotografica, creatività e originalità.
La scadenza del bando è fissata per il 30 settembre 2015. Info e invio richieste: ingrandimentimat2015@gmail.com Bando disponibile su http://emiliaromagnatrp.wordpress.com ——————————————————————————————————————————————

Mostre
MODENA

Dal 17 al 23 ottobre 2015

Màt faces

Mostra fotografica a cura di Associazione Insieme a Noi

Una maschera per Màt 2015

mostra di maschere a cura di GulliverS.C.S.

Artigianato a colori

Esposizione pubblica di una ampia varietà di opere e oggetti artigianali realizzati in laboratorio. Opere pittoriche, riproduttive o sperimentali, e manifatture artigianali (oggetti in legno, ferro, cartapesta). A cura di Maestri d’arte CSM Polo Ovest Modena

InGrandiMenti

Concorso fotografico, mostra delle prime 15 foto classificate. A cura di AiTERP Emilia Romagna. A cura di Associazione Italiana dei Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica

La Tenda – viale Molza angolo via Monte Kosica

——————————————————————————————————————————————

Le confuse geometrie astratte di Roberto G.

Mostra allestita da Rosa Bianca, visitabile dal 17 al 23 ottobre ogni giorno dalle 17.00 alle 22.00

L’inaugurazione si terrà Domenica 18  alle ore 16.30.  Si tratta di disegni fatti su supporti “non adeguati”, di carta o cartoncino, di piccole dimensioni, come post-it, fogli di block notes, scatole di the, usando matita, penna biro, pennarello e tempera in pochi esemplari. Roberto ha iniziato a disegnare in solitudine, come autodidatta, non avendo alcuna formazione specifica giungendo, tuttavia, a risultati di grande rigore e compostezza.  Predilige l’astrattismo che gli permette di riproporre infinite variazioni di temi costruiti  su due semplici elementi: il punto e la linea.

Teatro Nero – Via Bolzano, 31

VIGNOLA

La scia dell’arcobaleno

mostra a cura di CSM Vignola, Ass.ne Natalia Ginzburg, Ass.ne culturale Mezzaluna, Ass.ne Amici dell’Arte, Direzione Didattica

Presso sede Università N. Ginzburg

PAVULLO NEL FRIGNANO
17 ottobre

Ore 16.30

Inaugurazione mostra

Il Castello di Montecuccolo ospiterà quattro percorsi espositivi dedicati alla Salute Mentale:
1. Video sulla  deistituzionalizzazione e sul reinserimento nel territorio, a cura del Comitato di ricerca e documentazione sul superamento dell’Ospedale-Ricovero di San Giovanni in Persiceto;
2. Mostra di quadri prodotti dagli utenti nel corso delle attività risocializzanti e riabilitative del Centro Diurno Il Grappolo;
3. Mostra di foto realizzate nel corso delle attività dell’appartamento “Il Casolare” Coop.soc L’ARCOBALENO;
4. Mostra di foto e video realizzate nel corso dei Laboratori realizzati da Coopattiva.
Costo 2 euro per accesso al Castello. Aperta sabato pomeriggio e domenica pomeriggio, visite guidate in altri orari da concordare. Fino al mese di novembre.

Castello di Montecuccolo

CASTELFRANCO EMILIA/BOMPORTO
17-23 OTTOBRE

Mostra Pubblica

Opere Artistiche Figurative degli utenti del Centro Diurno del CSM di Castelfranco Emilia.

La Mostra viene allestita in alcuni negozi della Città di Castelfranco Emilia e presso la Casa della Salute Dott. Roberto Bertoli di Bomporto (Mo) – Piazza Matteotti 34, Bomporto.

@Buk Lab La libreria itinerante sarà presente con i libri degli autori ospiti della manifestazione.

Màt a Scuola
MODENA

Le classi in Màt per valorizzare il ruolo degli Istituti Scolastici nella promozione della Salute Mentale della Comunità Iniziativa promossa dall’Associazione Servizi Volontariato Modena – CSV per favorire la diffusione dei temi della Salute Mentale e della lotta allo stigma nel mondo della Scuola. Gli Istituti Scolastici potranno partecipare a una o più iniziative di Màt e saranno costruiti successivi percorsi di sensibilizzazione con gli studenti.

MIRANDOLA/FINALE EMILIA

Le classi entrano nei servizi di salute mentale: percorso itinerante all’ interno dei servizi sul territorio.

A cura di GULLIVER S.C.S.-Comunità socio-riabilitativa Il Ponte di Confine e del CSM di Mirandola.

Evento promosso da Gulliver S.C.S. In collaborazione con CSM di Mirandola, Comunità socio-riabilitativa Il Ponte di Confine. Riservato alle classi delle scuole superiori. aperto agli studenti e ai loro genitori per mostrare loro come sono organizzati i servizi sul territorio. Saranno accolti al Csm da un buffet preparato dai pazienti che frequentano il centro diurno, proseguiranno per la visita all’ appartamento poi in Comunità. Psichiatra, infermiere, educatori e coordinatore accoglieranno i gruppi con l’obiettivo di aprirsi alla cittadinanza coinvolgendola in modo attivo. Tutti i giorni da lunedì 19 a venerdì 23 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 15.00.

Màt segnala

13 > 25 ottobre 2015 Teatro / Danza / Musica Modena / Bologna / Carpi / Vignola Il programma del festival sul sito www.viefestivalmodena.com

FotoaMATori

Il gruppo del progetto fotografico di OPF e Social Point documenta gli eventi di Màt che sarà possibile rivedere sul sito www.matmodena.it