Per i cittadini di Modena e Provincia, la terza settimana del mese di Ottobre ha un nome: Màt Settimana della Salute Mentale. Giunta alla sua settima edizione, Màt è una manifestazione che coinvolge operatori, utenti, familiari, volontari, cooperatori, cittadini attivi: è un’occasione per promuovere i temi della salute mentale in una prospettiva comunitaria, per riflettere sulle attività in corso, per confrontarsi sui bisogni emergenti di una realtà sociale ed economica in rapida evoluzione. Lo spirito della Settimana si realizza a partire dal processo di costruzione partecipata tra associazioni, cooperazione sociale e istituzioni. Vengono così organizzati incontri scientifici, dibattiti su temi di rilevanza sociale ed iniziative artistico-culturali, con un coinvolgimento ed un lavoro comune che già rappresentano uno strumento efficace per superare i pregiudizi sulla malattia mentale.

I temi trattati spaziano dai determinanti sociali di salute e malattia (il lavoro, l’abitare, l’inclusione sociale) all’empowerment e protagonismo di utenti e familiari; dalle strategie per evitare i trattamenti coercitivi in psichiatria, all’attenzione per la salute fisica ed alla mortalità e patologie evitabili nei pazienti in carico ai Servizi. Le stesse manifestazioni artistiche (musicali, teatrali, cinematografiche) hanno tutte come tema portante la salute mentale e quasi sempre vedono come protagonisti utenti o ex-utenti.

Màt Settimana della Salute Mentale è promossa dal Dipartimento di Salute Mentale dell’AUSL di Modena in collaborazione con l’associazionismo di utenti e familiari, la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, la Regione Emilia-Romagna e tutti i Comuni della Provincia di Modena.

FOTO DI FRANCESCA FERRARI / OFFICINA PROGETTO FOTOGRAFIA

Librino Màt