MODENA

Ore 10.00/13.00 e 15.00/19.00
Performance itinerante
“Lettere anonime per un camminatore”
A cura di Ass.ne Amigdala, in collaborazione con “Spazio Ripresa” Centro Diurno Madonnina
La performance si sviluppa come un percorso itinerante sonoro, che il pubblico attraversa individualmente, guidato da un piccolo lettore mp3 e auricolari. Il percorso attraversa gli spazi interni ed esterni del Centro Diurno di Salute Mentale della Madonnina, raccogliendo voci, testimonianze, storie e rumori di questo luogo e rimandandoli allo spettatore solitario in un’esperienza intima di connessione con il luogo e con i suoi temi portanti.
La composizione sonora si sviluppa con un atto musicale che intreccia le parole di un testo poetico (recitato dall’attrice Beatrice Schiros) con le voci reali dei frequentatori del Centro.
L’azione originaria e fortemente politica che la performance richiede allo spettatore è una disponibilità ad attraversare il confine tra salute mentale e disagio, a farsene allo stesso tempo osservatore silenzioso e protagonista: la relazione affettiva con il luogo sarà una conseguenza di questa disponibilità all’ascolto, l’esito – non scontato – dell’esperienza compiuta.
Partenza di uno spettatore alla volta ogni 5 minuti. Durata circa 20 minuti.
Prenotazione obbligatoria a: info@collettivoamigdala.it oppure al numero 349.7795031 dalle 9.00 alle 16.00 dal lunedì al venerdì.
Centro Diurno Madonnina e zone circostanti, Via Nazionale per Carpi 77, Modena

 

12.15 Santa Messa
Momento di raccoglimento e preghiera con utenti, familiari ed operatori della salute mentale.
Duomo di Modena, Corso Duomo

 

Ore 12.30/15.30
Cibo e dibattito
L’isola delle menti… no isolamento! “La rete delle relazioni è un salvagente per non affondare nel deserto della solitudine”
A cura di Uisp Modena, Anni Azzurri Ducale, Ass.ne G.P. Vecchi Pro Senectute ed Dementia, Ceis, Spazio Anziani Madonna Pellegrina
Incontro conviviale per parlare, condividere e contrastare la solitudine e l’isolamento attraverso la messa in rete del tessuto sociale e delle dinamiche opportune di relazione.
L’iniziativa prevede la proiezione di un filmato sul tema ed interventi da parte di esperti del settore nel corso un pranzo aperto a tutti.
Polivalente 87 Gino Pini, Via Pio la Torre 61, Modena

 

Ore 21.00
Teatro
“DiSerTiAmo”
A cura del gruppo Yellowsubmarine
Il gruppo Yellowsubmarine composto da utenti, operatori, parenti ed amici del Servizio Dipendenze Patologiche di Modena mette in scena un atto unico, con testo originale scritto dal regista dello spettacolo (educatore–coordinatore c/o lo stesso servizio) in collaborazione con tutto il collettivo.
“Dopo il successo dello spettacolo rappresentato lo scorso anno “SerTiamo”, gli attori non sono più usciti dal personaggio e lo psichiatra dello spettacolo, dietro compenso, decide di convocarli su un’isola per porvi rimedio, con la formula soddisfatti o rimborsati”. In continuità con gli stereotipi proposti in “SerTiAmo”, fra gag e riflessioni, cercheremo di smontare i preconcetti che accompagnano i soggetti che, a vario titolo, afferiscono al Servizio Dipendenze Patologiche.
La Tenda, Viale Monte Kosika – angolo Viale Molza, Modena

 

CASTELFRANCO EMILIA

Ore 17.00/19.00
Musica e teatro
“Far finta di essere sani: ricordando Giorgio Gaber a 40 anni dalla Legge Basaglia”
A cura di Associazione Culturale Psicantria e Fondazione Giorgio Gaber
L’evento riprende una delle opere più ispirate di Giorgio Gaber il disco “Far finta di essere sani”, uscito nel 1973, nel quale, l’artista, ha affrontato il tema della salute mentale. Paolo Dal Bon, presidente della Fondazione Giorgio Gaber, presenterà spezzoni del documentario “Far finta di essere sani” (trasmesso da Sky Arte l’anno passato) e altri filmati originali commentati dello psichiatra Paolo Vistoli. Saranno presenti interventi musicali e commenti del gruppo Psicantria Gaspare Palmieri, Cristian Grassilli, Lorenzo Mantovani.
Teatro Dadà, Piazza Curiel 26, Castelfranco Emilia

 

CARPI

Ore 12.00 Santa Messa
Momento di raccoglimento e preghiera con utenti, familiari ed operatori della Salute Mentale
Cattedrale dell’Assunta, Piazza Martiri, Carpi

 

NONANTOLA

Ore 21.00
 Teatro
“La Fortezza”
A cura di Casa San Matteo e Casa San Martino
Regia di Francesca Iacoviello – Teatro Zenit
Un ufficiale di fanteria si consuma, anno dopo anno, nell’attesa di un nemico che pare non arrivare mai, presidiando l’ultimo avamposto di fronte a un deserto.
L’attesa diventa, così, un’occasione di riflessione sull’urgenza di dare un senso alla propria vita, prima che lo faccia il destino.
Teatro Troisi, Viale delle Rimembranze 8, Nonantola

 

VIGNOLA

Ore 10.00/12.30
Laboratorio
“Io dentro, noi fuori”
Tocco, gioco e incontro – Percorso ludico sensoriale aperto alla cittadinanza
A cura del Centro per le Famiglie di Unione Terre di Castelli e dell’Associazione “Insieme a Noi Tutti”
Nel percorso ludico–sensoriale i cittadini dai 6 ai 99 anni troveranno 3 situazioni: l’ambiente “casa” con oggetti da toccare, esplorare e indovinare, che simboleggiano il nostro stare bene o meno bene a casa, l’ambiente “gioco” dove le persone potranno toccare la dimensione dei limiti e dei pregiudizi e infine l’ambiente “incontro” con il gioco della prossimità.
Via Mazzini (zona pedonale), Vignola
In caso di pioggia l’attività si svolgerà sotto i portici della BPER