Anche quest’anno Màt – Settimana della Salute Mentale si contraddistingue per un fitto palinsesto di appuntamenti artistici, con appuntamenti cinematografici e la proiezione di documentari e film: lo spirito del festival presta un’attenzione particolare alla cultura, con un approccio che non è solo scientifico e divulgativo, ma anche creativo.

Per comodità di consultazione, di seguito trovate la panoramica sul sotto-programma musicale e letterario di Màt 2017. Per i contenuti sui singoli spettacoli si rimanda al programma generale.

SABATO 21 OTTOBRE

MODENA

Ore 17.30

Tommy e gli altri
Presentazione e proiezione del film con Gianluca Nicoletti e Luigi Mazzone

Promosso da Aut Aut Modena Onlus

Dopo la presentazione dei suoi due libri “Una notte ho sognato che parlavi” nel 2013 e “Alla fine qualcosa ci inventeremo” nel 2015, Gianluca Nicoletti torna a Màt per chiudere la sua “trilogia” sull’autismo con la proiezione del docu-film “Tommy e gli altri”: una raccolta di testimonianze delle famiglie alle prese con l’autismo in età adulta, girata lungo tutta l’Italia con suo figlio Tommy, in occasione del compimento del suo diciottesimo anno. Storie d’amore, momenti divertenti, ma anche la realtà di una condizione difficile da vivere per bambini che, una volta maggiorenni, per legge “smettono di esistere”. Nicoletti sarà affiancato da Luigi Mazzone, medico ricercatore in neuropsichiatria infantile presso l’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, nonché uno dei protagonisti del film.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Forum Monzani, Via Aristotele 33

————————————————————————

MARTEDÌ 24 OTTOBRE

FIORANO

Ore 21.00

Sognando Gianni Morandi
Regia di Antonio Saracino

A cura di Associazione Lumen

Il mediometraggio racconta la storie quotidiane di un gruppo di ragazzi con sindrome di Down dell’Associazione delle iDee, che frequentano la “Casa delle iDee”, ed in particolare del protagonista Giovanni Brischetta e del suo sogno di incontrare Gianni Morandi, condiviso anche dagli altri ragazzi dell’associazione.
Il documentario ha come filo conduttore Gianni Morandi, idolo di questi ragazzi, e mostra così la loro quotidianità, costituita da attività che rappresentano grandi e piccole conquiste.
Prodotto dalle agenzie bolognesi Filandolarete e Agenda, con musiche originali di Luca Giovanardi dei Julie’s Haircut, il documentario è stato presentato al Mast di Bologna, è stato trasmesso da Rai 3 ed ha ricevuto il “Premio Città di Sasso Marconi ai grandi comunicatori del nostro tempo”.
Partecipano: Giacomo Busi dell’Associazione d’iDee, Rosanna De Sanctis e il regista Antonio Saracino

Casa Corsini, Via Statale 83, Spezzano di Fiorano Modenese

————————————————————————

MERCOLEDÌ 25 OTTOBRE

CARPI

Ore 15

Proiezione del film “ Moonlight” di Barry Jenkins (2016)

Nell’ambito della rassegna “Pomeriggio al cinema”

Promosso dalle Università Natalia Ginsburg e M. Gasparini Casari di Carpi
In collaborazione con l’Associazione Al di là del muro e del Csm di Carpi

“Moonlight” racconta l’infanzia, l’adolescenza e l’età adulta di Chiron, un ragazzo di colore cresciuto nei sobborghi difficili di Miami che cerca faticosamente di trovare il suo posto nel mondo. Un film intimo e poetico sull’identità, la famiglia, l’amicizia e l’amore, animato dall’interpretazione corale di un meraviglioso cast di attori.

Partecipano: Federico Baracchi, critico cinematografico e Giorgio Magnani, CSM di Carpi

Cinema Space City, Via dell’Industria

————————————————————————

FIORANO

Ore 20.30

Proiezione del film “Senza lasciare traccia”
Di Gianclaudio Cappai. Con Michele Riondino

Promosso dal Comune di Fiorano
In collaborazione con TIR Danza

Il film è un viaggio nel passato del protagonista, nei vissuti traumatici all’origine, forse, della malattia che si porta dentro. Più che un viaggio nella memoria, il film, è la rappresentazione onirica dei sensi, delle ferite, della metamorfosi biologica di un corpo che diventa spazio cinematografico e, forse, persino metafora d’un mondo arcaico in via d’estinzione. Per guarire occorre guardare in faccia l’origine del male, cercare tracce e cancellarle, per tentare di fermare l’intruso che è in ognuno di noi.
Al termine della proiezione verrà aperta una tavola rotonda durante la quale interverrà Morena Peggi.

Saranno presenti: Pietro Andreoli, Stefano Manfredini, Morena Peggi e Emanuele Richetti

Cinema-Teatro Astoria, Piazza Ciro Menotti 8

————————————————————————

VIGNOLA

Ore 21

Proiezione del Film “Il lato positivo” di David O. Russel (2012)

Primo appuntamento del Ciclo “Cinemente: la mente al cinema”

Promosso da “Parole ritrovate” Vignola, Social Point Modena e Circolo Ribalta Vignola, a cura di Giovanni Sabattini.

Il Lato Positivo è un film di costruzione. Registrato sulle continue, sudate corse di jogging del suo protagonista (magistralmente interpretato da Bradley Cooper), condotto fino alla fine come si condurrebbe un balletto classico, verso la scena madre, all’ utero materno del film: due finti ballerini (il bluff) che si iscrivono ad un concorso di ballo, perché la scommessa di un padre scaramantico segua i passi della coreografia della fortuna; due finti ballerini che hanno incontrato vita e morte, in forme differenti, che tentano (in)consapevolmente un riscatto per loro, e fra di loro: lei, Tiffany, avendo
perso il marito in un incidente bizzarro (è colpevole dell’ incidente un completo d’ intimo di Victoria’s Secret), per poi darsi ad una depressione che sfocia nella frenesia sessuale; lui, Pat, dopo aver scovato la moglie nella doccia tra le braccia del professore di storia, suo collega del liceo, picchiato a
sangue.
Lui uscito dall’ospedale psichiatrico, lei fuori dalla casetta costruita da un vecchio garage (il suo rifugio), correndo insieme, ballando insieme la danza della vita e della morte, per un riscatto finale, che David O. Russell, narratore dell’ America più nevrotica e bipolare, non vuole negarci.

Ingresso gratuito con tessera Arci

Circolo Ribalta – Ex Lavatoio, Via Zenzano

————————————————————————

VENERDÌ 27 OTTOBRE

CARPI

Ore 19.00 – 21.00

Cristina. Il racconto di una malattia

Promosso da Nazareno Soc. Coop Sociale

Docu-film presentato da Silvia Chiodin, autrice, regista ed esperta in comunicazione ma soprattutto amica di Cristina. Il diario drammatico, semplice e spontaneo di Cristina, autrice e protagonista, racconto di una storia privata segnata dalla malattia. Il documentario segue il libro “Non spegnere la luce. Viaggio in una psicosi” di Cristina Marcato ed è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia il 4 settembre scorso.

Sala Loria, Via Rodolfo Pio, 1

————————————————————————

SABATO 28 OTTOBRE

MODENA

Ore 16.00 – 20.00

Ignazio Senatore presenta il Film “Crazy for football”

“Crazy for Football”, documentario italiano del 2016 diretto da Volfango De Biasi, vincitore di un David di Donatello, racconta la storia di un gruppo di pazienti psichiatrici provenienti da diversi dipartimenti di salute mentale di tutta Italia, uniti da un sogno: quello di partecipare ai mondiali per pazienti psichiatrici a Osaka, in Giappone.

A seguire:

presentazione dei cortometraggi selezionati per il bando cinematografico “Meglio matti che corti”

Federico Ferrari introduce i corti

Il bando “Meglio Matti che Corti” è promosso da: Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche – Ausl Modena, ARCI Modena e Unione dei circoli cinematografici Arci (UCCA).
Realizzato con il contributo di: Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Ausl Modena
In collaborazione con: Idee in circolo, Nonantola Film Festival, Università di Modena, Ucca, Le parole ritrovate nazionali, Forum Salute Mentale, Associazione Rosabianca, EnnesimoFilmFestival, Corti-Vivi, Radioliberamente, Drama Teatro, Vibra, Supercinemaestivo.

Il 28 Ottobre all’interno di “Màt” verranno presentati i cortometraggi selezionati per il bando “Meglio Matti che Corti” – giunto alla terza edizione – inserito quest’anno nel programma di iniziative PERCORTO, programma che si propone di indagare e dare maggiore visibilità al punto di vista e alle storie di cittadini/e, operatori, utenti, familiari che vivono il mondo della Salute Mentale attraverso il linguaggio delle immagini in movimento.

Intervengono: Federico Ferrari, Ignazio Senatore e Fabrizio Starace

Ingresso gratuito
Per informazioni rivolgersi ad Arci Modena www.arcimodena.org

Sala Truffaut, Via degli Adelardi 4

————————————————————————

MARANELLO

Ore 17.00 – 19.00

Cristina. Il racconto di una malattia

Promosso da Nazareno Soc. Coop Sociale

Docu-film presentato da Silvia Chiodin, autrice, regista ed esperta in comunicazione ma soprattutto amica di Cristina. Il diario drammatico, semplice e spontaneo di Cristina, autrice e protagonista, racconto di una storia privata segnata dalla malattia. Il documentario segue il libro “Non spegnere la luce. Viaggio in una psicosi” di Cristina Marcato ed è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia il 4 settembre scorso.

Spazio Culturale Madonna del Corso, Via Claudia 277